TRAGEDIE DELLA MONTAGNA. Due vittime in poche ore, una ventenne in una valanga sul Monviso, mentre l’altra 58enne è precipitata in un canalone sul Resegone. Inutili i soccorsi per entrambi

Tragedie in montagna

Tragedie in montagna

Due vittime della montagna, nel giro di poche ore. Una giovane vita spezzata sul Monviso, dove ha trovato la morte un ventenne, e un uomo di 58 anni, vittima di una caduta fatale in un canalone.

Il primo incidente è avvenuto in tarda mattinata sul Monviso. Dalla parete nord si è staccata una valanga, che ha travolto e ucciso un alpinista, Gioele Dutto, vent’anni, di Cervasca, maggiore di tre fratelli, appartenente al Soccorso alpino di Cuneo. Sul posto sta operando l’elisoccorso del 118.

L’altra tragedia, sempre in mattinata, è andata in scena sulle montagne del Lecchese. Un escursionista 58enne durante l’ascensione verso la Cresta della Giumenta sul Resegone è precipitato per alcune centinaia di metri ed è deceduto sul colpo.

Italia Post

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ITALIA POST

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>